Telefonate dei call center: obbligo di prefisso fisso per riconoscerle

Il Gazzettino

Imagine del articolo

Le telefonate dei call center dovranno mostrare entro Natale il prefisso 0844. L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha individuato il prefisso unico che distinguerà le telefonate di pubblicità, vendita e comunicazione commerciale dalle altre e ha dato due mesi di tempo alle società per adattarsi a quanto diposto dalla legge entrata in vigore a febbraio 2018. Invece per le telefonate a scopo statistico (ad esempio un sondaggio) il numero che chiama dovrà riportare il prefisso 0843. 
In aggiunta, a differenza di quanto accade oggi, il cittadino potrà anche richiamare il numero apparso sul display al quale non ha risposto.

REGISTRO OPPOSIZIONI. «Quella del prefisso per riconoscere le telefonate dei call center non è l’unico strumento di cui dispone il consumatore per evitare le chiamate commerciali indesiderate ma è, sicuramente, il più immediato - spiega l'associazione di consumatori Adico -  Esiste il Registro pubblico delle opposizioni, cioè quell’elenco di numeri in cui inserire quello di casa tua o del tuo telefonino per non essere più disturbato (a meno che non abbia dato il proprio consenso a certe società al momento di firmare con loro un contratto di acquisto)». Nel Registro può essere inserito non solo il proprio numero fisso ma anche quello del cellulare. Inoltre una volta iscritti al registro, tutti i consensi dati in precedenza (sia online che offline) sono cancellati.

Tra le altre novità la legge ha cancellato la regola secondo cui un call center poteva chiamare un utente che aveva dato il consenso a questo tipo di chiamate (spesso a sua insaputa) al momento di acquistare un prodotto o un servizio. Infine, gli operatori dei call center devono indicare all’utente come hanno ottenuto i suoi dati personali (da elenchi pubblici o dall’acquisto di banche dati).

Fonte dell'articolo: Vedi su Il Gazzettino
6 novembre 2018

NEWS RECENTI

28 luglio 2022

Assocontact spiega il Codice di Condotta per le attività di Telemarketing e Teleseller

Insieme alle più importanti associazioni e confederazioni Assocontact ha redatto un progetto di Codice di Condotta e ha aperto la consultazione pubblica. Spieghiamo cos'è e a cosa serve.  ...

26 luglio 2022

Il ROP da solo non basta

Il Presidente Lelio Borgherese intervistato dal TG5: attenzione al paradosso del ROP. Si rischia l'invasione degli operatori illegali ...

22 luglio 2022

Il Messaggero approfondisce il punto di vista di Assocontact sul ROP

Il Registro delle Opposizioni entra in vigore il 27 luglio e sale l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica sui temi del contrastro al telemarketing illegale. ...

21 luglio 2022

Codice di condotta per le attività di Telemarketing e Teleselling: aperta la consultazione

L’art. 40 del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati prevede l'elaborazione di codici di condotta...