Assocontact: “Il protocollo d’intesa un interessante passo avanti ma uno strumento non risolutivo: è necessaria una completa riforma del settore”

Imagine del articolo

Il protocollo d’intesa sui servizi di call center firmato oggi a Palazzo Chigi da 13 primarie aziende committenti alla presenza del Presidente del Consiglio Gentiloni e del Ministro Calenda, è un primo interessante passo avanti verso l’intento di normalizzazione del mercato, per indirizzare l’erogazione di tali servizi verso il consumatore e cittadino con livelli di qualità sempre maggiori e tali da prevedere una remunerazione equa per le società fornitrici.

Il Protocollo non prevede però parametri ancora particolarmente vincolanti su come erogare i servizi o gli obblighi per le aziende che non vi aderiscono o in materia di pricing, ma è stata anticipata una nuova fase di approfondimento ed implementazione attraverso un “tavolo tecnico”.

Assocontact, l’associazione nazionale dei call center in outsourcing aderente a Confindustria Digitale, apprezza lo sforzo raggiunto dal Ministro Calenda ed è a disposizione del Ministero dello Sviluppo Economico per poter offrire ogni contributo tecnico rispetto alle nuove fasi previste a sostegno del settore.

“E’ oggi più che mai necessario rimettere in equilibrio il mondo dei call center, nel quale il servizio offerto non è ancora remunerato a livelli tali da sostenere l’equilibrio economico delle tante società di out-sourcing che vi operano e che rappresentano, complessivamente, circa 80.000 lavoratori”, ha dichiarato Paolo Sarzana, presidente Assocontact.

E’ necessaria una vera riforma del settore, con una Legge che obblighi tutti a rispettare regole più stringenti.

Ufficio Stampa
Alessio Samele
a.samele@retionline.it
3208450132

4 maggio 2017

NEWS RECENTI

28 luglio 2022

Assocontact spiega il Codice di Condotta per le attività di Telemarketing e Teleseller

Insieme alle più importanti associazioni e confederazioni Assocontact ha redatto un progetto di Codice di Condotta e ha aperto la consultazione pubblica. Spieghiamo cos'è e a cosa serve.  ...

26 luglio 2022

Il ROP da solo non basta

Il Presidente Lelio Borgherese intervistato dal TG5: attenzione al paradosso del ROP. Si rischia l'invasione degli operatori illegali ...

22 luglio 2022

Il Messaggero approfondisce il punto di vista di Assocontact sul ROP

Il Registro delle Opposizioni entra in vigore il 27 luglio e sale l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica sui temi del contrastro al telemarketing illegale. ...

21 luglio 2022

Codice di condotta per le attività di Telemarketing e Teleselling: aperta la consultazione

L’art. 40 del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati prevede l'elaborazione di codici di condotta...