Manovra, allarme dei sindacati: si rischia stretta sui call center

TgCom 24

Imagine del articolo

C'è il rischio che vengano "stravolte" le norme sui call center "tanto faticosamente costruite con lo scopo di limitare le delocalizzazioni delle attività". E' l'allarme lanciato dai sindacati a proposito di un emendamento alla Manovra approvato al Senato. La norma esclude da alcuni obblighi e relative sanzioni, come quello di comunicare dal Paese da cui proviene la chiamata, le aziende che utilizzano servizi di contatto della clientela interni.

Fonte dell'articolo: Vedi su TgCom 24
Alessio Samele 9 dicembre 2017

L'Associazione mette a disposizione corsi di formazione on line, erogati da un ente certificatore esterno, in grado di rilasciare un attestato ad ogni singolo partecipante.

I corsi sono creati per le specifiche esigenze degli operatori di call center, hanno una durata di 45 minuti circa e prevedono l’accesso finale ad un test per il rilascio di un attestato individuale.

NEWS RECENTI

27 giugno 2018

Decreto dignità, stretta sulle delocalizzazioni. Assocontact: “Norme di difficile execution”

Nella bozza al vaglio del ministero del Lavoro multe salate per chi sposta le attività all’estero nei 10 anni successivi alla fruizione di benefici pubblici e obbligo di restituzione. Il presidente dell’associazione delle aziende di contact center: “Così non si argina...

22 giugno 2018

«Le istituzioni si attivino a difesa dei call center»

Allarme lanciato dalla Cisl: crescono i rischi di delocalizzazione e precariato Lolli (Regione): lavoriamo per promuovere l’insediamento di committenti    ...

21 giugno 2018

Call Center, la difesa del posto di lavoro

Giovedì 21 a L’Aquila si parlerà del mondo dei call center un settore produttivo che rappresenta una risorsa per L’Abruzzo.  ...